mattia sinigaglia

Il lavoro di Mattia Sinigaglia nasce da un interesse verso la storia dell’arte e il simbolismo sotteso alla magia, alle pratiche esoteriche, ma anche alla fascinazione della conoscenza scientifica. La sua pratica si contraddistingue dall’alternanza-rapporto tra figura e dettaglio geometrico aniconico.

MATTIA SINIGAGLIA

(1989)
vive e lavora tra Venezia e Milano

studi

Accademia di Belle Arti di Venezia, Pittura

Fa parte del collettivo Fondazione Malutta.

Scarica il cv

Scarica il portfolio

SOLO SHOWS

2019 Galassie e Latte, Il Crepaccio instagram show, a cura di Caroline Corbetta | 2017 Programma Androgino 1999, con un testo di Custom Liri, space Labor Book + Selfmade Residency, Venezia | 2016 PersonaliNI, a cura di Thomas Braida e Valerio Nicolai, Finestra illuminata, Venezia
Click Here

focus

Apparizione di indeterminate menti gemelle

Alcune teste sono gemelle, alcune si fermano in punti fangosi, altre traballano instabili come un grafico Bitcoin, altre ancora sono tonde, dei bellissimi cerchi, vi guardo tutte, non smetterei mai.

Il dipinto “Apparizione di indeterminate menti gemelle” gioca sul rapporto fra possibili entità e sulle ‘anomalie’ create dalla loro interazione. La scelta di rappresentare delle ‘menti gemelle’ indica contemporaneamente sia la possibile connessione con ‘l’altro’ sia il conflitto dell’essere umano col proprio io. Da qui l’ambiguità del titolo e la carica psicologica del colore rosso.

Previous
Next