vera pravda

Artista indipendente, Vera Pravda si confronta con gli aspetti dell’impatto umano sull’ambiente e sulla società, cristallizzando riflessioni visive attraverso i mezzi della decontestualizzazione e dell’appropriazione di linguaggi altri, mutuati dal marketing, dall’economia, dalla politica.
Vera Pravda affronta i temi dell’ambiente e sociali attraverso il senso di spiazzamento e il cortocircuito, intesi come strumenti programmatici di relazione, come inneschi per detonazioni culturali, porte aperte al pensiero laterale.
Installazioni, azioni artistiche, murales e dipinti sono intesi come azioni costruttive per intervenire positivamente con la società contemporanea, generando cambiamenti tangibili.
L’obiettivo è permettere allo spettatore di elaborare il proprio punto di vista e lasciando aperto il campo a una moltitudine di dimensioni e di spunti, in una spirale crescente di nuovi significati, generando maggiore consapevolezza.
Vera Pravda riattualizza tecniche antiche attraverso l’uso di materiali moderni, come pitture che riducono lo smog e i NOx, o dorature su imballaggi di plastica, con l’intento di creare continuità con il passato guardando attivamente al futuro, collegando insieme una stratificazione a lungo studiata, mutuata dalla storia dell’arte, dialogando direttamente con il pubblico, in una visione che non è mai univoca o monolitica.

VERA PRAVDA

(Simona Sanvito – 1974)
vive e lavora a Milano

studi

Scienze dei Beni Storico Artistici, Università degli Studi di Siena

Scarica il cv

Scarica il portfolio

VIR maggio agosto 2020
Previous
Next